17 gennaio 2020 Notte Nazionale del Liceo classico


Venerdì 17 gennaio è la data scelta a livello nazionale per la sesta edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico, che vedrà contemporaneamente coinvolti più di quattrocento Licei Classici in tutta Italia, ciascuno con una sua proposta (il tema è libero) per celebrare questo percorso di studi, in una manifestazione aperta a tutti e a ingresso libero.

Come al solito, la scelta del Liceo Berto è quella di dare spazio ai ragazzi, protagonisti assoluti sia nella progettazione, sia nella gestione dell’evento.
Formati alla scuola dei classici, che li dota di competenze e passione, i nostri studenti offriranno al pubblico un ventaglio di proposte per mostrare la bellezza del percorso di studi al Liceo Classico.
A partire dalle ore 20.30, con l’apertura della serata in Aula Magna, poi per più di due ore gli ospiti potranno muoversi liberamente fra le aule del primo piano dove i ragazzi si esibiranno in brevi performance di circa 15 minuti, continuamente replicate per dare a ciascuno l’opportunità di assistere a tutte le attività che sono state preparate. Il programma prevede una decina di laboratori su diversi ambiti: si andrà dalla rivisitazione del personaggio di Cleopatra alla spesa intelligente, dalla sezione aurea ai tableaux vivants, dal viaggio virtuale fra le discipline del Liceo Classico al confronto fra i tre tragediografi greci… e molto altro.

Alle 23.45, di nuovo in aula Magna, si assisterà alla conclusione ufficiale della “Notte”, con la lettura del brano finale scelto dal Coordinamento Nazionale (l’incipit dell’Agamennone di Eschilo), recitato contemporaneamente in tutti i Licei Classici d’Italia che aderiscono all’evento.

 

Esame ECDL

L’esame ECDL di mercoledì 15 gennaio 2020 è stato cancellato  

Incontro con i Carabinieri

Giovedì 19 dicembre 2019, ore 9.05. L’Aula Magna un po’ alla volta si riempie, i ragazzi di seconda prendono posto; oggi assisteranno a una lezione speciale. Si parla di bullismo e cyberbullismo e il relatore è il comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei carabinieri Treviso, Tenente Andrea Caminiti, accompagnato dal Maresciallo Donato Convertini della stazione dei carabinieri di Mogliano.

Il Tenente Caminiti, con esperienza nel settore investigativo e in quello informatico, maturata presso il Comando Generale dell’Arma, sviluppa con grande professionalità ed efficacia il tema della conferenza, coinvolgendo i ragazzi con un linguaggio chiaro e diretto, con spiegazioni che mirano al cuore di quello che oggi è un problema molto sentito dai giovani e dalle loro famiglie, perché il suo impatto, anche quando si tratta di un singolo episodio, può essere devastante sulla vita del singolo e della comunità.

L’attenzione dei ragazzi è massima quando si fa riferimento a recentissimi fatti di cronaca che hanno riguardato loro coetanei, quando vengono fornite precise indicazioni sulle modalità per denunciare comportamenti pericolosi e dannosi e quando ci si sofferma sulle loro conseguenze di carattere giuridico, sia in ambito penale che civile.

L’ora finisce. Entra il secondo gruppo. Qualcuno, però, si ferma, e lo stesso accade anche dopo la fine dell’ora successiva.

Il Tenente e il Maresciallo sono circondati dai ragazzi, qualcuno si mette in fila, qualcuno si fa accompagnare dagli amici. Non è facile parlare di questi argomenti. Non è facile parlarne con gli adulti. Ma questa volta la divisa non solo non li ferma, anzi. I ragazzi sono là a chiedere soprattutto di essere ascoltati, perché sapere che qualcuno provvede a loro e garantisce di intervenire in situazione di bisogno è importante, è fondamentale.

Quando tutti se ne vanno resta questa impressione: è stata una mattinata intensa, ricca e proficua. Di quelle che possono fare la differenza per qualcuno, per molti; che fanno capire quanto sia importante che la scuola, gli adulti non rinuncino mai, e in ogni caso,  al loro ruolo educativo.

Un doveroso, ma veramente sentito, grazie di cuore al Tenente Andrea Caminiti e al Maresciallo Donato Convertini.

Allegati

ISCRIZIONI CLASSI PRIME A.S. 2020/2021

ISCRIZIONI CLASSI PRIME A.S. 2020/2021

 Anche per l’anno scolastico 2020/21 il MIUR ha stabilito che le iscrizioni alle classi prime debbano essere fatte esclusivamente on–line al seguente link:

 

 http://www.istruzione.it/iscrizionionline

 Le domande vanno presentate dalle ore 8:00 del 07 gennaio 2020 alle ore 20:00 del 31 gennaio 2020 seguendo le indicazioni sotto indicate:

  1. avere una casella di posta elettronica;
  2. individuare la scuola di interesse(codice meccanografico del Liceo “G. Berto”: TVPS04000Q);
  3. registrarsi dalle ore 9:00 del 27 dicembre 2019, su www.iscrizioni.istruzione.it per ottenere il codice personale di accesso per il servizio iscrizioni on line che verrà inviato nella casella di posta elettronica indicato al momento della registrazione. Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore;
  4. accedere al sistema Iscrizioni on line dal 07 gennaio 2020 su www.iscrizioni.istruzione.it, compilare la domanda in tutte le sue parti ed inviarla alla scuola scelta;
  5. il sistema “Iscrizioni on line” si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica, in tempo reale dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda.

Durante il periodo delle iscrizioni è attivo uno sportello di assistenza, su prenotazione telefonica (041-453906), nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.45 (presentarsi muniti di documento di riconoscimento e di codice fiscale dello studente e del genitore).

 Inoltre chi fosse sprovvisto di casella di posta elettronica potrà, sempre su appuntamento, richiederne l’attivazione al tecnico informatico Salvati Paolo il sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.30.

 A fine giugno si perfezionerà l’iscrizione con la consegna in segreteria dell’attestato con voto finale, della certificazione delle competenze e della certificazione INVALSI ricevute dalla scuola media al termine degli esami.

Sul sito del liceo (www.liceoberto.it) sono disponibili ulteriori informazioni e la nota ministeriale prot. n. 22994 del 13/11/2019 relativa alle iscrizioni.

10 Dicembre ore 20:45 Liceo Berto – “Il Muro” Marco Cortesi

In occasione del trentennale della caduta del muro di Berlino il Liceo G. Berto è lieto di presentare lo spettacolo di Marco Cortesi “Il Muro”

Il 10 Dicembre aperto alla cittadinanza presso l’aula magna del Liceo alle ore 20:45.

Prevendita biglietti con offerta responsabile a cura di:

 

I contributi raccolti andranno a finanziare le serate evento a conclusione dei progetti svolti dagli studenti nel corso dell’anno.

Visto il numero limitato di posti a sedere nel caso non possiate partecipare vi chiediamo di avvisarci in modo da consentire ad altre persone di assistere allo spettacolo.

Email di riferimento: emanuele.marcellan@liceoberto.it.

 

“KEEP THE BEAT”- Inizia il corso sulla rianimazione cardiopolmonare

Lunedì 2 dicembre è cominciato, nel nostro Liceo, il progetto “Keep the beat”, destinato a tutte le classi quinte; si svolgerà per tutto il mese, fino a concludersi a gennaio. Accompagnati dai formatori del “Centro Studi e Formazione Gymnasium” di Pordenone, i nostri ragazzi acquisiranno una formazione teorico-pratica in merito alla rianimazione cardio-polmonare, che si potrà concludere anche con l’ottenimento dell’attestato  “esecutore BLSD” di Italian Resuscitation Council Comunità, riconosciuto a livello europeo. Il progetto, già svoltosi con grandissimo successo in molti istituti del Friuli e del Veneto, nasce con il proposito di fornire, a studenti e docenti, semplici, ma vitali informazioni teoriche e insegnamenti pratici sulle manovre di rianimazione e sull’uso del defibrillatore semiautomatico da applicare in caso di arresto cardiaco.

In certe situazioni, sapere come comportarsi può significare salvare una vita .

  Auguriamo a studenti e formatori buon lavoro!

25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Il 25 Novembre ricorre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita nel 1960, dopo l’opposizione da parte delle sorelle Mirabal alla dittatura nella Rep. Dominicana.
Oggi, nonostante il continuo cambiamento della società in cui viviamo, la figura della donna viene ancora messa in ombra e maltrattata…

Si coglie l’occasione per ricordare ancora una volta le vittime di violenza, sia fisica che mentale.

IL LICEO BERTO SALE SUL PODIO DI EDUSCOPIO


 

 

 

 

 

 

Una buona posizione guadagna il nostro liceo nella classifica Eduscopio 2019- Fondazione Agnelli: un onoratissimo terzo posto nel podio tra le scuole trevigiane della provincia.
È quanto emerge dall’annuale rapporto stilato dalla Fondazione Agnelli, che attraverso il portale Eduscopio censisce le scuole superiori in base al rendimento universitario degli studenti che le hanno frequentate. La graduatoria è stata stilata utilizzando l’indice Fga, che analizza la media dei voti conseguiti all’Università e la percentuale di esami superati dai diplomati di ogni scuola degli a.s. 2014-2015 e 2015-2016.
È l’indirizzo Scientifico- Scienze applicate a far ottenere la medaglia di bronzo con il dato Fga 88.92/100, guadagnando tre punti rispetto alla percentuale dell’anno 2018 e confermando un riconoscimento per la preparazione di quanti intraprendono la carriera universitaria in contesti tecnico – scientifici.
Un trend positivo, quindi, accattivante anche per chi si appresta a dover scegliere il proprio percorso liceale.

Eduscopio