Fondo Asilo Migrazione

A proposito del progetto finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione promosso dalla Regione Veneto con l’apporto di Ca’ Foscari che, grazie alla collega Elena Sbrojavacca -l’anno scorso docente presso il nostro Liceo e attualmente assegnista di Ricerca-, ha individuato nel nostro istituto il partner ideale quale scuola capofila della provincia di Treviso per creare un rete di scuole per favorire l’integrazione di studenti immigrati. Visti i tempi stretti per la presentazione del progetto, ho potuto consultarmi in velocità solo con alcuni di voi, ma ora per realizzarlo vi chiedo collaborazione. Come vedrete dall’allegato e come illustrato al Collegio, il progetto prevede una parte di formazione per i docenti e una di laboratorio per gli studenti.
Per quanto riguarda la parte di FORMAZIONE per noi DOCENTI -non solo della nostra, ma anche di altre scuole della provincia- si svolgerà in due pomeriggi presso il nostro Liceo: lunedì 9 dicembre, 3 ore e giovedì 12 dicembre, 2 ore.
Il corso prevede una parte generale che sarà presentata da Elena Sbrojavacca sulle politiche di integrazione europee e due interventi di due ore ciascuno a cura di docenti universitari che affronteranno la questione degli immigrati dal punto di vista letterario e dal punto di vista antropologico.
Per quanto riguarda il LABORATORIO per gli STUDENTI preferibilmente con esperienza migratoria -minimo 20, massimo 30 delle classi del nostro Liceo- si svolgerà in un’unica mattina a marzo. Gli studenti, ai quali verrà precedentemente assegnata la lettura di un testo narrativo in lingua italiana ma di autore migrante, intervisteranno lo scrittore e poi si cimenteranno in un lavoro di scrittura creativa collettiva. L’incontro si concluderà con l’intervento di uno psicologo dell’orientamento.
Da un punto di vista organizzativo è necessario:
1. sapere chi è interessato al corso di formazione
2. avere i nominativi degli studenti con esperienza migratoria a livello di sfera familiare ed eventualmente anche di coloro che sono interessati ad un approfondimento.
Per il corso di formazione, sappiate che è aperto anche a docenti di altre scuole, per cui chi può, diffonda l’informazione.
Vi ringrazio se mi darete in tempi rapidi un riscontro positivo.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *